I capolavori della Galleria dei dipinti antichi in GOOGLE ART PROJECT

Martedì, 30 Giugno 2015

L'iniziativa si colloca nell'ambito delle attività promosse dalla Fondazione per far conoscere un patrimonio d'arte raccolto in decenni di collezionismo ed esposto in un autentico Museo pubblico, di libero accesso a tutte le persone interessate.
Da oggi, grazie alla tecnologia web utilizzata da Google Art Project, la collezione d'arte sarà accessibile ai visitatori che non possono entrare fisicamente nel Museo e il pubblico di tutto il mondo potrà visualizzare le opere, ingrandire le immagini per studiarne i dettagli, effettuare ricerche e condividerle attraverso i social network.
Potranno essere ammirate opere di straordinaria importanza. Basti pensare alle due tele di Giovanni Lanfranco , la "Pietà" firmata e datata 1614 e la "Pioggia delle coturnici" un tempo nella basilica romana di San Paolo fuori le Mura, unica testimonianza rimasta in Italia dello straordinario complesso di otto tele che decorava la cappella del Santissimo Sacramento, disperse tra i musei pubblici di Dublino, Amsterdam, Marsiglia, Poitiers e il Paul Getty Museum di Los Angeles. Oppure non potranno essere trascurati il capolavoro di Domenico Maria Viani, "Giove innamorato di Cerere", le tele di Giuseppe Maria Crespi e di Donato Creti, comparse in passato in importanti mostre di carattere internazionale, il "San Giovanni Battista alla fonte" di Nicolas Régnier, il pittore franco-fiammingo attivo in Italia, ritrattista di Casa d'Este e agente, sulla piazza veneziana, per l'acquisto di opere degne della celeberrima collezione del duca Francesco I di Modena.

Oggi, 30 giugno, è stato organizzato il lancio internazionale delle collezioni appartenenti agli enti che recentemente hanno aderito al progetto fra cui anche la Fondazione che, per l'occasione, presenterà una mostra digitale dal titolo "Opere scelte dalla Galleria dei dipinti antichi della Fondazione e della Cassa di Risparmio di Cesena", disponibile alla pagina
www.google.com/culturalinstitute/collection/fondazione-cassa-di-risparmio-di-cesena.
Dedicata ad una selezione di opere esemplari della Galleria, la mostra virtuale rende visibile il dettaglio "zoomando" sulle singole componenti dell'opera d'arte per ottenere effetti di animazione particolare e realizzare un breve percorso espositivo di grande suggestione.

Lanciato da Google il 1º febbraio 2011, il progetto prevede il coinvolgimento delle istituzioni museali più importanti del mondo desiderose di promuovere il proprio patrimonio artistico.
Oggi è possibile ammirare ed esplorare oltre 63.000 opere d'arte rese disponibili dai più importanti musei nel mondo tra cui la Tate Gallery di Londra, il Metropolitan Museum of Art di New York, il Museum of modern art di New York, gli Uffizi di Firenze e i Musei Capitolini di Roma.

Questo sito utilizza cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dei visitatori. Clicca ok per continuare a fruire dei contenuti ai sensi del dlgs 69/2012 e 70/2012. Per saperne di più leggi la pagina dedicata alla Normativa sulla Privacy.