GIORNATE DI PRIMAVERA LA FONDAZIONE CRC A FIANCO DEL FAI

Sabato 26 e domenica 27 marzo si terranno le Giornate di Primavera del Fai, che ogni anno guidano gli italiani alla scoperta del patrimonio storico e artistico della Penisola.
Anche la Delegazione Fai di Cesena partecipa al tradizionale con un ricco programma di visite guidate in alcuni importanti beni culturali del territorio. Fra essi spicca il complesso della Rocca Vecchia e della Rocca Nuova, fulcro del sistema difensivo di Cesena. Per organizzare al meglio le visite a questo sito, ha dato la sua collaborazione la Fondazione Carisp di Cesena, da tempo impegnata per la valorizzazione delle mura storiche di Cesena e che di recente ha finanziato la progettazione di un intervento di recupero e ad esse ha dedicato il volume strenna pubblicato a Natale.
Proprio grazie a questa collaborazione, gli studenti del Liceo ‘Monti’, che nella due giorni del Fai avranno il ruolo di guidare i visitatori, hanno potuto prepararsi seguendo una serie di incontri e di sopralluoghi con l’architetto Pino Montalti, massimo esperto in materia, autore di vari studi nonché del recente progetto di recupero. Inoltre, la Fondazione Carisp ha messo a disposizione degli studenti copie del libro – strenna.

 

INVITO ALLA SCOPERTA DELLA ROCCA VECCHIA E DELLA ROCCA NUOVA 

In questa occasione per la prima volta si potrà seguire un percorso completo tra Rocca vecchia e Rocca nuova. In particolare, durante la visita – della durata di circa 1 ora e 20 minuti - sarà possibile avere accesso a spalti, camminamenti esterni, camminamenti interni, torre maschio, torre femmina.
Nei due giorni le visite si svolgeranno dalle ore 9 alle ore 17, con partenza ogni 40 minuti dall’ingresso della Rocca. Ogni gruppo sarà composto, al massimo, 25 persone, che dovranno essere munite di green pass rafforzato e indossare le mascherine Ffp2 negli ambienti chiusi.
Per prendere parte bisogna prenotarsi attraverso il sito del Fai, al seguente indirizzo
 https://fondoambiente.it/luoghi/rocca-malatestiana-cesena?gfp.
Attenzione: le visite di sabato vanno prenotate entro venerdì 25 marzo, per quelle di domenica c’è tempo fino a sabato.
Ai partecipanti sarà richiesto un contributo di 5 euro.


 

 

GLI ALTRI SITI PROTAGONISTI DELLE GIORNATE DI PRIMAVERA

Oltre alla Rocca Malatestiana, durante le Giornate di Primavera la Delegazione Fai di Cesena organizza visite in altri tre siti: il Roseto dell’Istituto Tecnico Agrario, il borgo di Montiano e la chiesa di Santa Maria Nuova a Mercato Saraceno.

La visita al Roseto dell’Istituto Agrario permetterà di scoprire un patrimonio ambientale e didattico di lunga tradizione. Ma, nell’occasione, si potranno vedere anche il giardino delle erbe officinali coltivato dagli studenti e alcune parti della struttura scolastica, una delle più antiche di Cesena ancora in funzione. E, se il clima lo permette, si potrà sbirciare la fioritura del nuovissimo campo di tulipani.
 
Visitando il borgo di Montiano si potrà conoscere la storia del suo castello, salire sulla terrazza da cui, nelle giornate terse, si gode una splendida vista delle colline circostanti e della pianura fino al mare, e infine fare tappa nel Centro Culturale recentemente restaurato, dove è conservata, fra le altre cose, un’opera del Centino.
 
La Chiesa di Santa Maria Nuova, affacciata sulla piazza principale di Mercato Saraceno,ha un grande valore comunitario, e  custodisce al suo interno due importanti dipinti seicenteschi del pittore cesenate Cristoforo Serra e un organo ligneo della prima metà del secolo XVIII, costruito da Matteo Gallido
 
Anche per visitare questi tre siti occorre prenotarsi collegandosi al sito del Fai  https://fondoambiente.it/


Questo sito utilizza cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dei visitatori. Clicca ok per continuare a fruire dei contenuti ai sensi del dlgs 69/2012 e 70/2012. Per saperne di più leggi la pagina dedicata alla Normativa sulla Privacy.