• PRESENTATO AL BUFALINI IL MEMORY CLOWN

    È stato presentato ufficialmente nel pomeriggio di venerdì 24 settembre il “Memory Clown”, divertente gioco di concentrazione e memoria ispirato al popolare gioco in cui i giocatori devono accoppiare le carte.

    "I Nasi Rossi del Dottor Jumba”, progetto di clown terapia dell’associazione l’Aquilone di Iqbal, da anni presente presso le aree di degenza del nosocomio cesenate, hanno realizzato una speciale edizione in scatola, composta da 36 simpatiche e colorate tessere che riportano immagini dei clown dottori operativi presso l’ospedale Bufalini.

    Grazie al contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, sono state prodotte le prime 250 scatole del gioco, realizzate con l’obiettivo di regalare ai piccoli degenti momenti di svago e di accompagnarli nei giorni successivi all’intervento in corsia dei clown dottori, fino alle dimissioni. (per continuare a leggere cliccare sul titolo)

     

    Gruppo consegna Memory Clown

  • AL VIA IL 34° ANNO ACCADEMICO DELL’UTE

    Riparte l’attività dell’Università della Terza Età – UTE, che la Fondazione Cassa di Risparmio sostiene da tempo. Il programma del 34° anno accademico è molto ricco, con ben 37 appuntamenti, dal 24 settembre 2021 al 27 maggio 2022.

    Nel primo incontro verrà reso omaggio ad Amedeo Masacci, grande artista cesenate, scomparso in giovane età cinquant’anni fa.

    Il programma completo delle conferenze che è reperibile presso la sede dell’UTE in Via Renato Serra 15 nelle mattine di martedì, giovedì e venerdì. I telefoni sono il 0547 22803 e il 0547 644611 e la mail  utecesena@tiscali.it

  • “DANTE E LE SIGNORIE DI ROMAGNA”: CONVEGNO DELLA SOCIETÀ DI STUDI ROMAGNOLI

    Si intitola “ Dante e le signorie di Romagna” il convegno di studi che si terrà nella mattinata di sabato 9 ottobre per iniziativa della Società di Studi Romagnoli con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena.  

    L’iniziativa, che rientra nell’ambito delle celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante Alighieri, intende mettere a fuoco il quadro e le problematiche delle signorie romagnole nel Trecento in rapporto al Sommo Poeta e alle vicende del suo esilio, per poi affrontare il complesso scacchiere delle famiglie che dominavano questi territori: Da Polenta (Ravenna), Malatesti (Cesena e Rimini), Manfredi (Faenza), Montefeltro (Urbino), Ordelaffi (Forlì), Pagani (Susinana). (per continuare a leggere cliccare sul titolo)

     Immagine locandina Convegno Dante

     

Questo sito utilizza cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dei visitatori. Clicca ok per continuare a fruire dei contenuti ai sensi del dlgs 69/2012 e 70/2012. Per saperne di più leggi la pagina dedicata alla Normativa sulla Privacy.