DAL MINISTERO 2,5 MILIONI DI EURO PER IL PROGETTO DELLA PINACOTECA A PALAZZO OIR

Una bellissima novità per il progetto della nuova Pinacoteca cittadina a Palazzo Oir: il Ministero della Cultura l’ha inserito fra le 27 opere da finanziare con il programma 2023 del “Piano Strategico Grandi Progetti Culturali”, attribuendogli una sovvenzione di 2,5 milioni di euro. Una cifra consistente che va a sommarsi ai 4,4 milioni di euro già stanziati (di cui 3 provenienti sempre dal Ministero della Cultura e 1,4 milioni da risorse proprie del Comune di Cesena).

 

Come ha anticipato il Sindaco Lattuca nell’annunciare il finanziamento, le nuove risorse a disposizione serviranno soprattutto per l’allestimento del percorso espositivo, ma una parte di esse verrà destinata anche al restauro di alcuni dipinti.

Grande soddisfazione hanno espresso al riguardo sia il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena Roberto Graziani sia il Responsabile della Direzione Regionale Romagna e Marche di Crédit Agricole Italia Filippo Corsaro (per continuare a leggere cliccare sul titolo)

ANCHE DETERSIVO E SAPONE SONO SOLIDALI

Prosegue anche nel 2022 l’impegno della Fondazione a favore del Banco di Solidarietà di Cesena.

Con il progetto sostenuto dalla Fondazione il Banco di Solidarietà ha  aumentato la sua capacità di rispondere alla crescente situazione di vulnerabilità di quasi 700 famiglie in crescente difficoltà, ha permesso un incremento qualitativo e qualitativo dei beni alimentari distribuiti per una stima complessiva di 200.000 euro in valore (i beni acquistati integrano i beni conferiti dalla Fondazione Banco alimentare, le donazioni di aziende del territorio e la raccolta del Donacibo presso le scuol), coprendo anche parte delle spese di logistica, ad es. energia e carburante. (per continuare a leggere cliccare sul titolo)

PUBBLICATO IL CARTEGGIO FRA CINO PEDRELLI E ALDO SPALLICCI

La Società di Studi Romagnoli ha appena pubblicato – con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena e il sostegno del Comune  –  il volume che raccoglie il carteggio 1942-1973 fra Cino Pedrelli e Aldo Spallicci. (per continuare a leggere cliccare sul titolo)

 

"IO GIOCO D'ANTICIPO": I RISULTATI DELLA CAMPAGNA DI PREVENZIONE DERMATOLOGICA PROMOSSA DA ARRT

Si è concluso nel migliore dei modi il progetto “Io gioco d’anticipo”, portato avanti nella primavera scorsa dall’Associazione Romagnola Ricerca Tumori – Arrt e che ha visto il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena.

Per due mesi e mezzo – da metà marzo a fine maggio – l’Arrt ha offerto ai cittadini la possibilità di sottoporsi a visite gratuite per la prevenzione del melanoma. (per continuare a leggere cliccare sul titolo)

AL VIA IL RESTAURO DELL''ANNUNCIAZIONE' DEL CODA

Dopo aver sostenuto negli anni scorsi il restauro della pala d’altare del Francia, la Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena interviene ancora una volta per  la salvaguardia del patrimonio artistico dell’Abbazia del Monte. Rispondendo alla segnalazione del Priore don Mauro Maccarinelli, la Fondazione ha deciso di finanziare, grazie al contributo di Crédit Agricole Italia, il restauro della pala d’altare di Bartolomeo Coda raffigurante l'”Annunciazione”, collocata nella prima cappella a destra della Basilica.  (per continuare a leggere clicca sul titolo)

 

 

INTERVISTA A CARLO BATTISTINI

Da poche settimane eletto presidente della Camera di Commercio della Romagna, dopo una lunga esperienza da amministratore del Comune di Cesena (dal 2009 al 2019 è stato vicesindaco nelle giunte guidate dal sindaco Paolo Lucchi), Carlo Battistini tecnicamente è un socio nuovo di zecca: la sua ammissione è stata approvata nell’assemblea di maggio. Ma, nei fatti, già da tempo è dentro i meccanismi della Fondazione CrC, visto che a lui è affidato il compito di presiedere la commissione “Sviluppo locale, edilizia popolare locale, attività sportiva”. (per continuare a leggere cliccare sul titolo)

INTERVISTA AD ANNALISA RADUANO

Annalisa Raduano è eclettica e determinata. Alle spalle ha una formazione artistica, nel 1999 è diventata giornalista pubblicista, collaborando a lungo con quotidiani locali (e ancora adesso continua a scrivere soprattutto per riviste specializzate), e oggi si definisce fieramente “formaggiara”, forte del lungo impegno e della passione che dedica al rinomato caseificio di famiglia, in cui lei rappresenta la terza generazione al timone.

Nel mezzo una lunga parentesi – 14 anni – negli organi della Camera di Commercio, diventando la prima donna non solo a Forlì – Cesena, ma nell’intera Regione (e una delle pochissime in Italia) a occupare il ruolo di vicepresidente vicario. (per continuare a leggere cliccare sul titolo)

A FIANCO DELLA PUBBLICA ASSISTENZA DEL RUBICONE E DI AUSER

Ammonta a circa 12mila euro il contributo complessivo assegnato alla Pubblica Assistenza del comprensorio del Rubicone dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena insieme alla Fondazione Romagna Solidale e dalla Fondazione FOR Fruttadoro - Orogel. 
Ancor più sostanzioso - per un importo complessivo di 14mila euro - il contributo assegnato dalla Fondazione e da Crèdit Agricole Italia ad Auser. La somma servirà per acquistare 2 nuove  Panda  (per leggere la notizia completa cliccare sul titolo)

MAURIZIO GARDINI NOMINATO PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE DELLE FONDAZIONI DELL’EMILIA ROMAGNA

Avvicendamento al vertice dell’Associazione che riunisce le 19 Fondazioni dell’Emilia Romagna. È stato infatti nominato Presidente Maurizio Gardini, Presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, che ha raccolto il testimone da Paolo Cavicchioli, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, in carica dal 2018. Il passaggio ufficiale delle consegne è avvenuto il 21 maggio a Bologna, presso l’Aula absidale dell’Alma Mater Studiorum, nell’incontro dedicato ai 30 anni di vita ed attività delle Fondazioni ex bancarie. (per continuare a leggere cliccare sul titolo)

 

SEMAFORO VERDE DALL’ASSEMBLEA DEI SOCI PER IL BILANCIO 2021

La ratifica del bilancio 2021, che ha visto interventi sul territorio per oltre 438mila euro; l’approvazione di alcune modifiche statutarie, la nomina di due nuovi soci e la conferma di uno arrivato al termine del primo mandato. Questi i punti principali affrontati dall’assemblea della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, riunitasi nella mattinata di sabato 7 maggio nella sala Biagio Dradi Maraldi della storica sede di corso Garibaldi, con la partecipazione una nutrita e qualificata rappresentanza di soci: una sessantina quelli presenti. (per continuare a leggere cliccare sul titolo)

 

IL 7 MAGGIO SI RIUNISCE L'ASSEMBLEA DEI SOCI

Si riunità sarbato 7 maggio alle ore 9,30 (in seconda convocazione) l'Assemblea dei soci della Fondazione, che si svolgerà presso la sede sociale in Cesena (Palazzo storico ex Cassa di Risparmio, con ingresso dal cortile laterale in via Tiberti 5 - Sala Biagio Dradi Maraldi, 1° piano). 

Fra i punti all'ordine del giorno:

1) Bilancio dell’esercizio 2021, relazione sulla gestione e relazione del Collegio dei Revisori: parere dell’Assemblea.

2) Nomina di Soci: votazione sulla proposta di nomina di 2 nuovi nominativi e di conferma di 1 socio giunto al termine del primo mandato.

3) Modifiche statutarie: parere dell’Assemblea.

Si ricorda che, nel rispetto della normativa anti Covid, per partecipare sarà richiesto il Green Pass base, l'uso della mascherina e l’autodichiarazione Covid-19. 

IL CONSERVATORIO MADERNA TORNA "AL CENTRO DELLA MUSICA"

È arrivata alla quinta edizione la rassegna “Al centro della musica” promossa dal Conservatorio Maderna di Cesena con la collaborazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, di Crédit Agricole e del Comune di Cesena.

Iniziato il 20 marzo, il ciclo ha messo in programma otto concerti più tre: oltre a quelli della normale programmazione, infatti, sono previsti tre appuntamenti dal titolo “Allievo e Maestro: Mozart e Christian Bach, che avranno come protagonista l’ensemble da camera del Conservatorio e che si terranno alla domenica mattina nelle giornate del 22 e 29 maggio e del 5 giugno. (per continuare a leggere cliccare sul titolo)

"SOTTO LA MALATESTIANA": IN UN VOLUME I RISULTATI DELLE INDAGINI ARCHEOLOGICHE CONDOTTE DURANTE I LAVORI SULLA BIBLIOTECA

Si intitola “Sotto la Malatestiana” il libro, fresco di stampa, curato da Cinzia Cavallari e Marino Mengozzi, che illustra le indagini archeologiche condotte fra il 2006 e il 2009 durante i lavori svolti per l’ampliamento della Biblioteca. Il volume fa parte della nuova serie dei Quaderni di Archeologia dell’Emilia Romagna, collana delle Soprintendenze della Regione e la Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena è fra gli enti che hanno contribuito alla sua pubblicazione... (per continuare a leggere cliccare sul titolo)

UN FIBROSCOPIO PER L’AMBULATORIO DI OTORINOLARINGOIATRIA

Si è tenuta lunedì 14 marzo, all’ospedale di Mercato Saraceno, la cerimonia di ringraziamento per il nasofaringofibroscopio flessibile, donato all’Ambulatorio di Otorinolaringoiatria, da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, resa possibile anche grazie all’impegno del Comune di Mercato Saraceno e dell’Associazione La Misericordia Valle del Savio. (per continuare a leggere cliccare sul titolo)

DOPOSCUOLA PER I PROFUGHI AFGANI: IL SOSTEGNO DELLA FONDAZIONE ALLA CROCE ROSSA ITALIANA

Da novembre il Comitato di Cesena della Croce Rossa Italiana è impegnato in un’attività di doposcuola per i piccoli afgani arrivati in città dopo il ritorno del regime dei talebani nel loro Paese, e da pochi giorni il loro numero è aumentato con l’arrivo di una nuova famiglia. A sostegno di questo progetto - sviluppato con Asp Cesena Valle Savio - la Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena ha stanziato un contributo grazie al quale è stato possibile l’acquisto di una lavagna multimediale e di un computer. (per continuare a leggere cliccare sul titolo)

 

Doposcuola Croce Rossa