"SOTTO LA MALATESTIANA": IN UN VOLUME I RISULTATI DELLE INDAGINI ARCHEOLOGICHE CONDOTTE DURANTE I LAVORI SULLA BIBLIOTECA

Si intitola “Sotto la Malatestiana” il libro, fresco di stampa, curato da Cinzia Cavallari e Marino Mengozzi, che illustra le indagini archeologiche condotte fra il 2006 e il 2009 durante i lavori svolti per l’ampliamento della Biblioteca. Il volume fa parte della nuova serie dei Quaderni di Archeologia dell’Emilia Romagna, collana delle Soprintendenze della Regione e la Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena è fra gli enti che hanno contribuito alla sua pubblicazione, accanto a Fondazione Fruttadoro Orogel e al Comune di Cesena. Tre le sezioni in cui si articola il testo, corredato da un ricco apparato fotografico. La prima, che ripercorre le varie fasi del progetto della Grande Malatestiana, è costituita da un contributo di Daniela Savoia, già direttrice della Biblioteca Malatestiana. La seconda sezione si concentra sullo scavo vero e proprio, esaminando le varie tipologie di reperti recuperati: dal sottosuolo sono emersi frammenti di ceramica di epoca romana, oggetti risalenti all’età tardo antica e alto medievale (fra cui una bottiglietta di vetro), reperti di periodo medievale e moderno, monete di diverse epoche. Non solo: nell’area interessata dagli scavi erano presenti anche sepolture, e uno degli interventi pubblicati è dedicato a un’analisi antropologica di alcuni scheletri provenienti da quel sepolcreto (proponendo anche la ricostruzione facciale di uno di essi).

Infine, la terza sezione accompagna i lettori nel passaggio “Dai dati archeologici all’analisi storica e topografica”, cercando di ricostruire le varie fasi dell’insediamento urbano lungo i secoli.

 

Questo sito utilizza cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dei visitatori. Clicca ok per continuare a fruire dei contenuti ai sensi del dlgs 69/2012 e 70/2012. Per saperne di più leggi la pagina dedicata alla Normativa sulla Privacy.