• DOMENICA IN MUSICA

    Dal 23 aprile al 28 maggio nello splendido Salone d'onore dello storico palazzo Ghini (Corso Gastone Sozzi, 39 – Cesena) torna "Domenica in Musica", attesissimo appuntamento culturale realizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena e dal Conservatorio Statale "B. Maderna".

    Saranno proposti al pubblico quattro appuntamenti (ogni spettacolo comincia alle 17.00), che come da tradizione ospiteranno artisti di altissimo livello.
    Ad aprire il sipario sull'edizione 2017 della manifestazione sarà, domenica 23 aprile, il concerto di apertura di "Siete Noches", una settimana di musica e cultur

    a tra i Due Mondi durante la quale interverranno artisti e personalità provenienti da Cile, Brasile e Argentina.  Per l'occasione il M° Fabrizio Danei dirigerà l'Ensemble da Camera del Maderna, accompagnato dal flauto di Fabio Mazzitelli, nell'esecuzione di musiche di A. Piazzolla, O. Respighi, S. Mercadante, C. Guastavino.
    Domenica 14 maggio sarà la volta di "Divertissement, entertainments, arie buffe. Un pomeriggio all'insegna della leggerezza" protagonista l'Ensemble da Camera del Maderna, diretto da Giorgio Babbini, che proporrà musiche di G. Rossini, S. Joplin, W.A. Mozart, L. Andersen, G. Gerswhin.
    Domenica 21 maggio si prosegue con "Il Barocco 'durante' il Romanticismo. Omaggi alla musica barocca nell'Ottocento" con i Cameristi del Maderna diretti dal M° Paolo Chiavacci che proporranno musiche di J.S. Bach, J. Halvorsen, E. Grieg, F. Mendelssohn.
    Domenica 28 maggio la rassegna si concluderà con gli Archi del Mader

    na accompagnati dal pianoforte del M° Luigi Tanganelli con il concerto "Pianoforte o fortepiano?", in occasione della masterclass di fortepiano del Conservatorio. In programma musiche di W.A. Mozart e J. Haydn.


    L'ingresso è gratuito.

     Domeniche in Musica - locandinah

  • La rocca Malatestiana di Cesenatico. Un frammento di storia cancellato dalla guerra

    Conferenza: venerdì 10 marzo, ore 17:30. presso Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena – sala Dradi Maraldi

    Evento inserito all'interno del Ciclo di conferenze: "Aspettando le giornate Fai di Primavera. Sulle tracce della seconda guerra mondiale"

    Venerdì 10 marzo alle ore 17:30 presso la Sala Dradi Maraldi della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, lo storico Bruno Ballerin, il dott. Davide Gnola (Direttore del Museo della Marineria) e l'architetto Sara Navacchia (membro della Delegazione FAI di Cesena) ripercorreranno la storia e l'evoluzione della Rocca Malatestiana di Cesenatico, fortino difensivo di quello che fu il porto della città dello scorpione. Dall'alto della sua torre sembra inoltre che Leonardo abbia potuto immortalare il Porto Canale di Cesenatico, ma proprio questa sua capacità di dominare visivamente il territorio rese la Rocca estremamente vulnerabile. Durante la Seconda guerra mondiale fu infatti fatta saltare dai tedeschi in ritirata e oggi a essersi conservati sono soltanto pochissimi frammenti, per i quali gli studiosi cercheranno di fornire una chiave interpretativa, offrendo un'occasione unica di approfondimento.

    L'evento, patrocinato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, si inserisce all'interno del ciclo di conferenze organizzate dalla Delegazione FAI di Cesena in collaborazione con il Comune di Cesena, un ciclo che, ripercorrendo la memoria della Seconda guerra mondiale, anticipa e approfondisce le aperture proposte dalla Delegazione cesenate in occasione delle prossime "Giornate FAI di primavera" (25 e 26 marzo 2017).

  • FONDO PER IL CONTRASTO ALLA POVERTA’ EDUCATIVA MINORILE PUBBLICATI I PRIMI DUE BANDI NAZIONALI DEDICATI ALLA PRIMA INFANZIA E ALL’ADOLESCENZA. A DISPOSIZIONE 115 MILIONI DI EURO

    Entra nella fase operativa il "Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile", nato da un accordo tra Fondazioni di origine bancaria e Governo, con l'avvio dei primi due bandi dedicati alla prima infanzia (0-6 anni) e all'adolescenza (11-17 anni). Le due iniziative, che mettono a disposizione complessivamente 115 milioni di euro, sono rivolte a organizzazioni del terzo settore e mondo della scuola. I bandi sono pubblicati sul sito di "Con i Bambini", soggetto attuatore del Fondo, impresa sociale interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org

     picbimbi

  • SIETE NOCHES FESTIVAL

    La Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena sostiene il festival Siete Noches, sette appuntamenti dedicati ai colori, le musiche e le arti del sudamerica e i diritti umani dei popoli originari organizzato dal Conservatorio statale di musica Bruno Maderna di Cesena.

    MAnifesto

     

  • UN FONDO DI SOLIDARIETA' A SOSTEGNO DELLE PERSONE E FAMIGLIE IN DIFFICOLTA'

    La Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena e la Fondazione Romagna Solidale hanno dato vita a un 'Fondo di Solidarietà' destinato a sostenere persone e famiglie che si trovano in situazioni di temporanea difficoltà economica a seguito della perdita di una fonte indispensabile al sostentamento familiare, come per esempio il lavoro.

    Il 'Fondo di Solidarietà' si rivolge ai casi di difficoltà economiche temporanee e non strutturali. Sarà gestito in collaborazione con la Caritas diocesana, prendendo in esame le richieste segnalate dalla Caritas diocesana stessa tramite il Centro di Ascolto e dalle Parrocchie.

    Il Fondo, che ha il patrocinio del Comune di Cesena, ha una dotazione iniziale di 60.000 euro ed è aperto ai contributi finanziari di imprese, enti pubblici e privati e di tutti coloro che intendano sostenerlo. Non procederà a erogazioni dirette di denaro, ma al pagamento di canoni e utenze relative all'abitazione, interventi sanitari non coperti dalla sanità pubblica, istruzione. Il limite massimo degli interventi è di mille euro all'anno per ogni assistito, ed è richiesta la residenza a Cesena o comuni limitrofi da almeno un anno. Solo in casi eccezionali è prevista la possibilità di superare tale limite.

    Con questa iniziativa la Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena segnala l'intento di continuare a essere un punto di riferimento per il territorio a livello sociale, operando in collaborazione con tutti i soggetti disponibili a contribuire al miglioramento della qualità della vita della popolazione, in particolare di quella parte a crescente rischio di emarginazione.

Questo sito utilizza cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione dei visitatori. Clicca ok per continuare a fruire dei contenuti ai sensi del dlgs 69/2012 e 70/2012. Per saperne di più leggi la pagina dedicata alla Normativa sulla Privacy.